Nel freddo e pungente dicembre 1943, sulla Linea d’Inverno,i tedeschi occupavano anche le masse montuose del sistema Maggiore-Camino, gli sbocchi verso la breccia di Mignano, il monte Sammucro e, oltre questa linea, “una massa disordinata di montagne” ampia circa 16 chilometri tra le valli del Rapido e del Volturno, che si estendevano verso nord dal monte Sammucro oltre Venafro, verso la catena principale degli Appennini. Esisteva un solo settore nel quale gli Alleati potevano muoversi in forze: quello oltre la stretta di Mignano, la valle del Liri, che portava direttamente alla capitale. Ma per raggiungerla essi dovevano prima cacciare i tedeschi dal massiccio del Camino che comprendeva i monti Lungo, La Difesa, La Remetanea, il monte Maggiore ed un piccolo paese chiamato SAN PIETRO INFINE.

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube

FOLLOW ME

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now